Approccio al cloud tra il rivoluzionario e l’evolutivo

Rassegna Stampa –

Dell offre cloud computing per le medie e grandi imprese soddisfando entrambi i paradigmi – rivoluzionario ed evolutivo – entro cui si collocano le richieste dei clienti. Primo step è sempre la virtualizzazione.

Fabrizio Garrone, Solutions Manager Dell Italia, spiega a quali sono i punti di forza della proposta cloud di Dell e in primis sottolinea come il punto di partenza di qualsiasi progetto in questo senso sia la virtualizzazione, nel dettaglio: “Un elemento fondamentale in qualsiasi soluzione cloud pubblica, privata o ibrida è costituito dalla virtualizzazione delle risorse. Ogni azienda che voglia approcciare il cloud deve predisporre adeguatamente la propria infrastruttura IT in quest’ottica”.
Nel momento in cui si sposa il cloud un’azienda come Dell nella prospettiva di Garrone è in grado di supportare le organizzazioni sia nella fase di evoluzione della propria infrastruttura IT verso la virtualizzazione, sia nella fase di scelta della tipologia di cloud più adatta alle proprie necessità, riducendo così in maniera considerevole i tempi di ritorno dell’investimento legato all’adozione di soluzioni cloud.

In un’ipotetica modellizzazione di quanto è nell’esperienza di Dell con i propri clienti Garrone evidenzia due approcci principali per affrontare un percorso verso il Cloud Computing: “Rivoluzionario ed evolutivo. Nel primo caso, quello rivoluzionario, gli investimenti per passare ad un Cloud Pubblico od Ibrido sono importanti, perchè tale approccio impone una re-ingegnerizzazione completa delle proprie applicazioni, garantendo di contro un rapido ritorno di investimento negli anni. Questo approccio è consigliabile qualora si debba partire oggi da zero con un nuovo progetto applicativo”.
Nel secondo, l’approccio evolutivo, non si richiede una ri-progettazione delle applicazioni e si è in grado di contenere gli investimenti iniziali. Sicuramente le aziende di grandi e medie dimensioni si troveranno il più delle volte ad affrontare entrambe le situazioni e per questo ritorna il tema per cui affiancarsi a un partner come Dell significa per i clienti poter vedere soddisfatte soluzioni end-to-end, sia per le medie che per le grandi imprese.

Alcuni esempi concreti di soluzioni Dell sono:
Active Infrastructure: in un contesto di cloud evolutivo che consenta all’azienda di predisporre un proprio cloud privato pronto per una futura evoluzione verso cloud ibridi e/o pubblici, la nuova famiglia di infrastrutture convergenti di Dell, Active Infrastructure, consente di rispondere più rapidamente alle esigenze di business, migliorare l’efficienza del data center, e aumentare la qualità dei servizi IT. È l’ideale per aziende che si standardizzano su architetture server x86 e necessitano di un’infrastruttura più dinamica che operi in modo semplice e automatico. Dell offre due modalità di implementazione di architetture Active Infrastructure:
• attraverso Sistemi pre-integrati, pre-ingegnerizzati, pre-assemblati, e pre-testati, associati a servizi di implementazione;
• per mezzo di soluzioni Active System, progetti personalizzabili per la creazione di infrastrutture virtuali.

• Boomi: consente una rapida e veloce integrazione tra una qualsiasi combinazione di applicazioni in Cloud e quelle interne alle aziende. Con Boomi le aziende non hanno più alcun tipo di limitazione nel poter scegliere quante e quali parti della propria infrastruttura IT portare nel cloud.

• SecureWorks: Servizi di sicurezza gestita con i quali Dell aiuta le aziende a proteggere i propri asset in modo sicuro, h24, in uno scenario ove le minacce evolvono costantemente ed in modo sofisticato. E’ molto difficile per le aziende garantirsi una protezione omogenea ed ininterrotta contando unicamente sulle proprie competenze.

Tra i clienti che fruiscono dei servizi SecureWorks Dell annovera il 25% delle aziende Fortune 100. Prosegue Garrone: “Ciò che possiamo offrire loro è un supporto specialistico di altissimo livello, una copertura oraria completa, ed un ventaglio di competenze in grado di prendersi cura delle tecnologie multivendor più disparate. E’ un servizio offerto in modalità tipicamente cloud. Nessun investimento iniziale, nessun requisito infrastrutturale, tempi di start-up pressoché immediati, ed un modello commerciale semplice, basato su un canone fisso onnicomprensivo facile da budgettare” Gartner posiziona Dell in vetta al suo quadrante dei leader (Magic Quadrant for MSSP, North America, 2012) e questa è una ulteriore garanzia per i clienti.

www.techweekeurope.it – 22 marzo 2013

Pubblica i tuoi commenti