B3465dnf, multifunzione veloce per ambienti evoluti

Rassegna –

Prova su strada della multifunzione per ambienti d’ufficio.

La stampante multifunzione Dell B3465dnf è stata progettata per garantire elevate prestazioni in ambienti d’ufficio di medie e grandi dimensioni e si differenzia per la buona ergonomia d’uso generale. Stiamo parlando di un dispositivo monocromatico in grado di soddisfare i carichi di lavoro più pensati, fino a un massimo di 15mila pagine al mese.

Il motore di stampa adotta la tecnologia laser, per consentire elevate prestazioni e una qualità generale costante nel tempo. Il multifunzione raggiunge una velocità massima di 47 ppm, può riprodurre documenti con tempi di avvio della prima pagina di appena 6,5 secondi e consente di stampare immagini e testi ad elevato impatto, grazie a una risoluzione massima di 1.200×1.200 DPI.
Il B3465dnf soddisfa i principali requisiti per l’integrazione in ambienti di rete aziendali e può facilmente essere aggregato a domini esistenti, per consentire scansioni e stampe, da e verso, server FTP e di posta, e cartelle condivise. La gestione di tutte le funzioni è operata dalla CPU dedicata a 800 MHz, affiancata da 1 GByte di RAM, espandibile sino a 3 GByte totali.
Grazie a simili specifiche e a consumabili in grado di riprodurre da 2.500 pagine, per la cartuccia standard, a 7.500 pagine per quella inclusa di serie nella confezione, per arrivare a 8.500 e 20mila pagine, per i toner ad alta e altissima capacità, il multifunzione è pronto per garantire elevati volumi di stampa e costi TCO ridotti.

Lo scanner incorporato vanta una risoluzione di 1.200×1.200 DPI e, grazie al modulo ADF automatico è in grado di scansionare sino a 45 pagine al minuto.
La gestione delle stampe e l’accesso alla stampante sono gestiti tramite rigorosi meccanismi di sicurezza, che vanno dalla stampa protetta con PIN di sicurezza alla crittografia dei dati gestiti tramite protocollo SNMPv3 e IPV6 con IPsec.
In aggiunta è possibile impostare l’attivazione e la disattivazione delle funzioni della stampante e l’autorizzazione all’accesso remoto tramite modelli di sicurezza predefiniti.
Il multifunzione Dell B3465dnf vanta dimensioni relativamente compatte per la categoria di appartenenza e si propone all’utenza professionale con un ricco corredo hardware.

Durante le prove abbiamo apprezzato la buona ergonomia del sistema di controllo con display touch, corredato di tastiera fisica per le funzioni fax e le attività di copia. Lo schermo è ampio e luminoso, mentre l’interfaccia grafica è ben rifinita, priva di fronzoli, perciò facile da interpretare anche per un profano. Il pannello principale, personalizzabile in fase di startup e, successivamente, tramite il menu di gestione, consente di abilitare l’accesso immediato a una funzione preferita, dalla copia, alla scansione, alle differenti attività di inoltro.
La schermata principale riassume, in otto icone, quasi tutte le attività di uso frequente, dalla copia, alla gestione fax e Email, passando per il controllo FTP.

È inoltre possibile cercare tra i processi in attesa di stampa, personalizzare le scelte rapide dei menu e avviare lavori su moduli e documenti preferiti. Risulta così immediato creare una mail o un processo personalizzato per la stampa e la copia, oppure inviare scansioni direttamente via mail o verso un servizio FTP interno o esterno all’azienda.
Le funzioni di copia, tipiche degli apparati multifunzione, includono attività di ingrandimento/riduzione, modifica della luminosità, la stampa duplex e fascicolata. Il menu avanzato mette però a disposizione tante impostazioni addizionali che consentono di elaborare e gestire interamente un documento, direttamente dal pannello di controllo. È possibile selezionare avanzate attività per la stampa duplex e multipagina, regolare immagini e fotografie, spostare i margini di stampa e definire una copertina per il documento. Non solo, è possibile attingere alla memoria e aprire modelli precostituiti o integrare separatori all’inizio del documento, alla fine, oppure inframmezzati ad ogni pagina.

Il pannello di gestione FTP e Email consente, in pochi passaggi, di definire destinatari, oggetto e testo, nel caso della mail, oppure indirizzo, user e password per l’accesso a server remoti. In entrambi i casi è possibile scegliere di inviare allegati di tipo PDF, con formato e orientamento delle pagine modificabile. È garantita la modifica della risoluzione di scansione, è possibile creare un documento B/N o a colori, in base al tipo di sorgente, incrementando, se lo si desidera, il contrasto dei toni neri, per facilitare la lettura del testo.
Per le operazioni più complesse, la ricerca e l’inserimento di testi addizionali, sullo schermo compare una tastiera virtuale abbastanza grande da poter essere utilizzata senza troppo difficoltà.

La stampa da pendrive supporta solamente i file in formato PDF e JPG ma, inspiegabilmente non sono gestiti altri formati, neppure un semplice file TXT. Il menu permette comunque una discreta gestione del contenuto del supporto flash e consente di cancellare eventuali file, anche se non supportati per la stampa.
La scansione può avvenire in modo diretto, nei formati PDF, PDF Protetto, TIFF, JPG e XPS.
Durante l’uso abbiamo apprezzato la notevole quantità di opzioni disponibili e la relativa facilità d’uso, che permette di modificare e personalizzare, stampe, copie e scansioni, senza essere degli esperti.
L’ergonomia generale è penalizzata dalla scarsa sensibilità del display touch che, seppur di grandi dimensioni e ben leggibile, si è dimostrato un po’ ostico da usare. Le funzioni di scorrimento non sempre vengono lette in modo rapido e la digitazione dei comandi o dei testi, tramite tastiera virtuale non risultano fluide come dovrebbero. Inoltre, la superficie di finitura del display è poco scorrevole e non aiuta l’utente a famigliarizzare con l’interfaccia.

Un ultima nota riguarda la velocità della GUI, non all’altezza di un prodotto di questa fascia. L’aggiornamento delle icone e delle schermate è lento e, in alcuni casi, il passaggio tra un menu e l’altro richiede anche più di un secondo. Lo scorrimento dei diversi pannelli informativi è lento e, alla lunga, potrebbe infastidire.
Se non bastasse, il listino Dell mette a disposizione numerosi accessori opzionali, dai cassetti addizionali, che permettono di raggiungere i 2.300 fogli di capacità massima, passando per l’adattatore wireless esterno, i moduli di RAM addizionali e il disco fisso per immagazzinare lavori e pagine utilizzati di frequente.

Come anticipato, il collegamento in rete e l’accesso alle funzionalità della Dell B3465dnf non richiedono passaggi troppo complicati e sono facilmente gestibili sia dagli utenti finali, sia dal comparto IT aziendale. Il software a corredo si occupa infatti di installare un agente locale sulla postazione Windows e attiva la ricerca del multifunzione all’interno della rete. Il processo richiede pochi minuti e si è immediatamente pronti per accedere al dispositivo, grazie anche a una pratica applicazione che consente di utilizzare le funzioni fax, scanner e stampante direttamente dalla postazione di lavoro.
Accedendo, invece, alla pagina relativa al web server integrato al multifunzione è possibile avere sotto controllo tutti i parametri relativi ai consumabili, ai profili di scansione e alle impostazioni più tecniche, dagli allarmi via Email, ai rapporti di utilizzo del dispositivo, che sicuramente risulteranno utili in ottica di manutenzione e gestione da parte del manager IT.

Le nostre prove di stampa ci hanno permesso di saggiare le reali prestazioni del comparto di scansione, del sistema di copia e del motore di stampa laser. Il sistema è stato in grado di riprodurre stampe indirizzate direttamente, con performance comprese tra le 44,1 e le 46,1 pagine al minuto. La stampa duplex si è dimostrata particolarmente rapida, assicurando la stampa di 50 facciate in poco più di due minuti, raggiungendo una velocità di 22,2 ppm.
La riproduzione della prima pagina avviene entro i 7 secondi dall’invio del comando, tempo che sale a 9 – 10 secondi se il dispositivo si trova in standby.
Il comparto scanner con ADF automatico è sicuramente all’altezza delle prestazioni del sistema di stampa laser. È possibile scansionare documenti A4 a 150 DPI o 300 DPI in meno di 9 secondi e, utilizzando il caricatore superiore abbiamo raggiunto velocità di scansione di 32 ppm.
Se usato come copiatore, il B3465dnf è in grado di soddisfare gli ambienti più esigenti, raggiungendo le 28,5 ppm in modalità simplex tramite ADF e le 9 pagine al minuto acquisendo documenti a doppia facciata e riproducendoli in duplex.

Durante la sessione di test abbiamo apprezzato la buona silenziosità del dispositivo e la qualità continua anche dopo numerose stampe. Banding e dithering sono visibili in modo evidente solo utilizzando immagini che spingono al limite il motore di stampa e interpolazione o nei gradienti più estesi. In generale la qualità dei documenti ne consente l’uso in ambienti professionali, per la generazione di brochure, report e stampe generiche.

Pubblica i tuoi commenti