Da Dell la prima infrastruttura di calcolo condivisa

Indirizzata ad aziende di grandi dimensioni, che necessitano di workload a elevate prestazioni per watt e flessibilità di configurazione, la nuova serie PowerEdge C8000 si carattterizza per funzionalità modulari di storage e di calcolo.

Dell ha
annunciato la serie PowerEdge C8000, la prima soluzione di infrastruttura 4U condivisa
del mercato a combinare potenza di calcolo, Gpu/coprocessori e sled storage in
un unico chassis.

Pensata
per workload che richiedono elevate prestazioni per watt e flessibilità di
configurazione, quali per esempio l’high-performance computing (Hpc) e le
applicazioni nel campo dei Big Data, la serie PowerEdge C8000 offre la giusta
combinazione di risorse facendo risparmiare spazio, consumo di energia
elettrica e frequenze di refresh, oltre a consentire ai clienti di far
funzionare i propri data center a temperature operative più elevate. Questi
ultimi possono concentrare più potenza di calcolo in meno spazio rispetto ai
tradizionali server 1U, con l’espansione di core, memoria e I/O necessaria per le
fasi più intensive di elaborazione.

Un’infrastruttura condivisa garantisce un
minore Tco

I
clienti che devono gestire workload resource-intensive possono trarre vantaggio da pool di
infrastrutture e risorse di calcolo, storage, energia e raffreddamento condivise
che assicurano una riduzione del Tco in termini di consumo energetico e
scalabilità dei sistemi, oltre a densità di calcolo. L’infrastruttura condivisa
permette inoltre ai clienti di aggiornarla con componenti più recenti senza
dover sostituire l’intero chassis. La serie PowerEdge C8000 può offrire fino al
quadruplo della densità rispetto alle soluzioni server della concorrenza.

Il giusto mix di potenza di calcolo, Gpu e
storage

Lo
chassis a infrastruttura condivisa PowerEdge C8000 può contenere fino a 8 sled
single-wide o quattro sled double-wide. Ogni sled di calcolo è equivalente a un
server standard dotato di processore, memoria, interfaccia di rete, controller
e hard drive locale. I clienti Dell possono velocizzare i workload più
intensivi combinando queste componenti nello stesso chassis 4U:

  • Sled di calcolo PowerEdge C8220: concentra molta potenza di calcolo in uno spazio
    limitato. Fino a otto nodi C8220 possono essere inseriti nello chassis C8000
    montati su sled single-width appositamente progettati, offrendo così la potenza
    massima di 16 processori di prossima generazione in soli 4U di spazio
    rack.
  • Sled di calcolo/GPU PowerEdge C8220X: aumenta ulteriormente le prestazioni e la densità
    di calcolo/memoria per rack, consentendo inoltre l’utilizzo di Gpu e altri
    acceleratori. I clienti possono gestire molteplici workload che richiedono
    un utilizzo intensivo di risorse in un unico chassis.
  • Sled di storage PowerEdge C8000XD: contiene fino a 1,4 volte di storage locale in più
    in 40U di spazio rack. Questo sled è l’ideale per workload che richiedono
    un’espansione di storage flessibile, come per esempio gli ambienti Hpc,
    Hadoop e di hosting.

I clienti all’avanguardia implementano PowerEdge
C8000

Il
Texas Advanced Computing Center (Tacc) sta sfruttando i vantaggi in termini di
prestazioni e flessibilità della serie PowerEdge C8000 nel suo nuovo
supercomputer “Stampede”, destinato a diventare un modello a supporto delle
scienze informatiche a livello petascale.

“L’infrastruttura
Stampede di Tacc si compone di diverse migliaia di server PowerEdge C8000 con
GPU per aiutare ad accelerare i tempi della scoperta scientifica”
, afferma Dan
Stanzione, deputy director di Tacc. “L’infrastruttura di Dell è indispensabile
nella nostra mission a supporto del calcolo e della visualizzazione con
utilizzo massiccio di dati nelle scienze informatiche e nelle ricerche
ingegneristiche che comprendono previsioni meteo, modellazioni climatiche,
esplorazione e produzione di energia, ricerca medica, progettazione e
realizzazione di nuovi materiali e di veicoli e aeromobili più sicuri ed
efficienti”.

In Dell,
lavoriamo alacremente per soddisfare le continue esigenze dei nostri clienti che
richiedono soluzioni in grado di offrire il meglio in termini di prestazioni
per i loro workload più intensivi, facendo risparmiare nel contempo spazio,
energia e Tco. Questo focus ha fatto sì che Dell abbia rafforzato la propria
leadership nel report di Idc sulle quote di mercato dei server ottimizzati per ambienti
ad alta densità”
, spiega Forrest Norrod, vice president e general manager,
Server Solutions, di Dell. “Oggi, sulla base delle esigenze dei nostri clienti,
stiamo introducendo una soluzione di infrastruttura condivisa che offre
flessibilità, prestazioni ed efficienza senza precedenti in ambienti di vaste
dimensioni
”.

Pubblica i tuoi commenti