Dell KACE permette a Start People di semplificare e automatizzare la gestione dell’It

Case history –

L’adozione delle appliance Dell Kace ha permesso al dipartimento It di effettuare un inventario completo di tutte le macchine dell’azienda e di tenere sotto controllo tutti i client, sia per quanto riguarda l’hardware sia il software

Usg People è una multinazionale con sede in Olanda, specializzata nella
fornitura di servizi lavorativi e di gestione del personale. Presente in dieci
Paesi europei, le diverse società che operano sul territorio godono di totale
indipendenza dal punto di vista operativo, pur riportando alla casa madre per quanto roguarda la gestione finanziaria.

In Italia, Usg People conta tre aziende distinte, che si differenziano principalmente
per la diversa tipologia di figure professionali ricercate. Anche i brand
utilizzati sono differenti: Start People
è orientato verso candidati appartenenti alla categoria più generalista, i
cosiddetti “blue collar”; Unique si
dedica alla ricerca di profili più elevati – i “white collar”; Secretary Plus mira a individuare e proporre
segretarie di direzione. Complessivamente, le filiali dislocate sul territorio
italiano sono 78, in larga maggioranza legate al marchio Start People e
prevalentemente distribuite nel Centro e Nord. A livello nazionale, contando le
tre strutture distinte, Usg People conta circa 360 dipendenti, per 400
postazioni di lavoro.

L’ufficio principale di UsgPeople in Italia è rappresentato dalla sede
milanese di Start People. Da qui viene fornita a tutte le filiali una serie
di servizi It, in stretta collaborazione con la casa madre. Usg People fa un
uso marcato della virtualizzazione dei desktop, distribuendo tramite Citrix
postazioni e applicazioni nelle varie filiali, con conseguenti e significativi
vantaggi a livello di gestione. In questo modo, infatti, viene meno la necessità di
installare le applicazioni sui dispositivi di ogni singola postazione.

Il dipartimento It in Italia è composto da un team di cinque persone: due di
queste si occupano dell’infrastruttura, altre due dedicate alla parte
applicativa, più l’It manager
”, spiega Marco Confalonieri, Responsabile
Infrastrutture It di Start People. “Il nostro compito è quello di assicurare
che i servizi It vengano erogati in modo efficace, gestendo le problematiche
delle varie filiali nel modo più rapido e meno invasivo possibile
”.

La sfida

Considerato
l’elevato numero di filiali e la loro distribuzione sul territorio, l’azienda si
trovava spesso a fronteggiare difficoltà logistiche nella gestione quotidiana
delle task e delle esigenze di ogni singolo ufficio.

Non riuscivamo ad
avere sempre accesso a tutte le postazioni remote, e per questo motivo non ci
era possibile garantire un presidio IT puntuale ed efficace, almeno non come
avremmo voluto
– continua Confalonieri -. Da qui è nata l’esigenza di trovare
una soluzione che ci consentisse di gestire in autonomia il software a
distanza, installando automaticamente antivirus e patch di sicurezza, nonché di
monitorare e gestire gli aggiornamenti in modo semplice e rapido
”.

Parallelamente, Start
People aveva un’altra esigenza non meno importante, quella di trovare
un’applicazione che consentisse la creazione ex novo da remoto di una
postazione di lavoro in filiale. Fino ad allora, l’unica via percorribile era
infatti quella di spedire i PC nella sede centrale per la configurazione
iniziale, con conseguenti perdite di tempo e produttività.

A partire
dall’inizio del 2011, il dipartimento It di Start People ha quindi avviato un
processo di analisi e confronto su diverse piattaforme di gestione dei sistemi.

La soluzione

Dopo circa un anno
di prove e valutazioni volte a individuare una soluzione in grado di
indirizzare al meglio le esigenze sopra esposte, la scelta di Start People è
caduta sulle appliance di gestione Dell Kace.

Abbiamo considerato
una serie di soluzioni differenti, tra cui quelle di Altiris e LANDesk, e
alla fine abbiamo optato per Dell Kace
– afferma Confalonieri -. Non solo questa soluzione
basata su appliance soddisfaceva tutte le nostre esigenze ma, rispetto alle
altre soluzioni testate, risultava molto più semplice e intuitiva in termini di
installazione, utilizzo e possibilità di gestione e personalizzazione delle
configurazioni
.”

Il processo
decisionale ha visto anche il coinvolgimento diretto dello staff Dell, che si è
rivelato disponibile a valutare insieme al cliente differenti opzioni
operative. Una volta effettuata la scelta, Dell ha fornito attività specifiche
di formazione e training, destinate a mettere le persone di Start People nelle
condizioni di poter essere immediatamente operative. La soluzione è stata
fornita dal Dell Preferred Partner Npo Sistemi.

Un ulteriore
elemento che ha guidato la nostra scelta è stato il costo complessivo della
soluzione
– aggiunge ancora Confalonieri -. Il prezzo in sé non era per noi uno
dei driver principali di scelta, ma l’adozione di Dell Kace ci ha permesso di
effettuare saving importanti anche a livello puramente economico, senza
considerare i vantaggi altrettanto evidenti a livello di gestione operativa
”.

È da sottolineare
come il rapporto tra Start People e Dell duri ormai da anni, anche a livello
corporate. Già nel 2007, la casa madre ha deciso di puntare su macchine Dell,
prima a livello di client – desktop e notebook – poi a livello di server.
L’adozione è stata graduale e continua, tanto che al termine dello scorso anno l’infrastruttura
informatica del gruppo poteva essere definita quasi interamente Dell.

La nostra
esperienza a livello di macchine è da considerarsi senz’altro positiva, sia a
livello di prestazioni sia di supporto da parte del vendor
– spiega ancora
Confalonieri -. Anche questo senza dubbio ha avuto un’influenza sulla scelta a
livello di system management, perché sapevamo che la nostra fiducia nel brand
sarebbe stata ben riposta
”.

I vantaggi

L’adozione delle
appliance Dell Kace ha portato al dipartimento IT di Start People numerosi vantaggi decisamente concreti. Innanzitutto, è stato possibile effettuare un inventario
completo di tutte le macchine e di tenere quindi sotto controllo tutti i client
dell’azienda, dal punto di vista hardware e software.

Ogni quattro mesi
dobbiamo presentare alla casa madre un report dettagliato sul nostro parco
macchine, che consideri tutto l’hardware ed il software installato a livello
locale
– spiega Marco Confalonieri -. Prima di installare la piattaforma Dell
Kace, ci occorrevano ogni volta almeno un paio di giorni per completarlo, mentre
ora ci bastano un paio d’ore
”.

L’appliance Dell
Kace K1000 si è dimostrata anche un supporto efficace all’installazione di
software da remoto. Gli esempi di utilizzo sono molteplici: quando è sorta
l’esigenza di sostituire le stampanti in tutte le filiali, è stato sufficiente
creare in pochi minuti un pacchetto con tutti i driver, che, grazie a Dell Kace,
è stato distribuito e installato remotamente su tutti i client. Il processo
complessivo ha richiesto qualche ora, con un vantaggio significativo in termini
di tempo.

Un ulteriore
esempio concreto riguarda l’aggiornamento e la gestione delle patch di
sicurezza. “In passato si era verificato un problema causato da un virus
presente nel sistema
– continua Confalonieri -. Per risolverlo e inserire la
patch giusta su tutti i Pc, sono occorsi sei giorni di lavoro di tre persone
full time. Ora, con Dell Kace si tratterebbe di un’operazione semplice, che
porterebbe via solamente qualche minuto
”.

In situazioni simili,
Dell Kace ha eliminato anche i costi e i tempi di spedizione dei Pc. In caso di
virus o di problemi tecnici a un dispositivo, questo doveva infatti essere spedito
nella sede centrale di Milano e la filiale ne rimaneva sprovvista per almeno
tre giorni. La reinstallazione del Pc veniva effettuata in modo tradizionale,
utilizzando i Cd. Ora, con l’appliance Dell Kace K2000 vengono prodotte
immagini del Pc, caricate su chiavette Usb presso le varie filiali, e si effettua la
riconfigurazione del Pc durante la notte. In questo modo il tempo di
interruzione – e l’impatto sulla produttività – è praticamente pari a zero.

Nella sostanza,
Dell Kace ha permesso di automatizzare e velocizzare la gran parte dei processi
di aggiornamento e patching, riducendo i tempi necessari a questo tipo di
attività e abbattendo sensibilmente il rischio di errori dovuti ad attività
manuali. Il tutto a vantaggio dello staff It di Start People, che ha visto
sensibilmente alleviato il proprio carico di lavoro e può ora concentrarsi su
progetti di supporto al business aziendale.

Anche a livello
economico i benefici non sono mancati. Il team It è in grado di gestire le
attività, soprattutto quelle più time consuming legate alle configurazioni, in
modo più snello e automatizzato. Questo ha permesso di ottenere un risparmio
significativo, sia per un più ridotto costo del lavoro sia per una minore
incidenza dei costi operativi.

Il futuro

Siamo decisamente
soddisfatti dei risultati che abbiamo ottenuto, anche se attualmente
utilizziamo la piattaforma solo all’80% circa delle sue possibilità
– conclude
Confalonieri -. Ci siamo concentrati su quelle che erano le nostre necessità più
impellenti, a cominciare dalla parte di patching, ormai quasi del tutto
implementata. Per il futuro, prevediamo di automatizzare la gestione del
sistema di conteggio delle licenze ai fini di una specifica compliance, ed è
allo studio anche l’uso del sistema di ticketing integrato in Dell Kace per il
nostro help desk interno
”.

Pubblica i tuoi commenti