Infrastruttura Dell condivisa per Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

Dell_logo_2010In cerca di un nuovo approccio alla progettazione del centro dati finalizzato a mantenere immutate le prestazioni a fronte di una straordinaria crescita dei carichi di lavoro dovuta in parte alla virtualizzazione, Banca San Giorgio Quinto Valle Agno ha optato per una soluzione di infrastruttura condivisa.

La scelta di Simone Bertollo, responsabile reparto It dell’istituto di credito fondato come cooperativa da un sacerdote e 31 contadini nel lontano 1896, è caduta su Dell che, oltre a ridurre di oltre il 50% l’ingombro del centro dati, ha tagliato di circa il 30% i consumi energetici e migliorato contemporaneamente le prestazioni del team It.

In cerca di una soluzione stabile, flessibile e facilmente gestibile per sostituire l’unico centro dati progettato seguendo un modello tipico basato su sistemi Ibm BladeCenter, con storage esterno e switch con connessioni Fibre Channel, si è optato per un’infrastruttura condivisa composta da server blade Dell PowerEdge M620, array di storage Dell EqualLogic PSM4110X e switch Dell Networking MXL 10/40 GbE.

Avvalendosi del servizio Dell ProSupport con opzione Mission Critical in caso di problemi o per l’assistenza al team IT e della proposta del partner Dell SAIV, la soluzione basata su un’unica piattaforma di convergenza che integrava server, sistemi di storage e connettività di rete in un solo chassis è fin da subito apparsa a Timoteo Mauri, responsabile dei servizi IT di Banca San Giorgio Quinto Valle Agno, come la più facile da distribuire e gestire.

A pesare positivamente sulla scelta di Bertollo e Mauri ci ha pensato anche la fiducia riposta nei servizi offerti da SAIV con i quali il personale IT dell’istituto di credito aveva già collaborato in passato.

Con un centro dati completamente riprogettato, oggi Banca San Giorgio Quinto Valle Agno può guardare al futuro con tranquillità sapendo di disporre di una soluzione in grado di supportare fino a 1.000 macchine virtuali. La ridondanza integrata di cui dispone l’infrastruttura condivisa Dell consente, infine, di poter contare su una disponibilità ininterrotta del sistema.

Pubblica i tuoi commenti