Le nuove soluzioni enterprise di Dell spingono al massimo le performance di applicazioni e workload

Nuove soluzioni –

Dell annuncia che da oggi i su

Dell annuncia che da oggi i suoi clienti possono ridisegnare i confini dell’IT con nuove soluzioni pensate per accelerare notevolmente i tempi di risposta delle applicazioni, rafforzare la coesione tra le tecnologie del data center e semplificare le operazioni dell’IT.

Ai CIO è affidato il compito di fare in modo che le proprie aziende agiscano più rapidamente senza downtime di infrastruttura. Questo comporta l’accelerazione delle performance e dei tempi di risposta delle applicazioni, oltre a un’elevata disponibilità – molto spesso dovendo fare i conti con budget ridotti. Le nuove soluzioni potenziate di Dell aiutano i clienti a ottenere il massimo dai loro investimenti IT migliorando le prestazioni delle applicazioni e semplificando la gestione delle operazioni nel data center.

I responsabili IT devono fronteggiare il bilanciamento dei costi con l’esigenza di fornire servizi IT innovativi al fine di assicurare che le aziende non rischino di perdere clienti, profitti o produttività. Il punto della questione è dato dal fatto che la gestione di un aumento del traffico eterogeneo pone sotto pressione un data center, e molte soluzioni sul mercato indirizzano solo determinati aspetti del problema”, afferma Marius Haas, chief commercial officer e president, Enterprise Solutions di Dell. “Sfruttando la proprietà intellettuale, Dell sta accelerando l’offerta della sua vision enterprise e fornendo alle aziende una soluzione esclusiva di accelerazione delle applicazioni che permette di incrementare l’agilità e di essere più reattive nelle risposte ai propri clienti”.

Dell accelera le prestazioni applicative velocizzando i dati utilizzati più di frequente
Dell Fluid Cache per SAN avvicina i dati al server migliorando le prestazioni delle applicazioni e riducendo i tempi di risposta. Aiutando a indirizzare le problematiche legate alle performance delle applicazioni che richiedono un accesso rapido ai dati, come per esempio l’elaborazione delle transazioni online (OLTP), lo storage di dati, l’infrastruttura virtual desktop (VDI) e il cloud, questa tecnologia aiuta le aziende ad accelerare l’accesso ai dati raggruppando e utilizzando i drive Dell PCI Express Flash per il caching dei dati a bassa latenza nei server tradizionali.

Dell Fluid Cache for SAN offre 5 milioni di IOPS (input/output di lettura random al secondo ) e può ridurre il costo per utente del 71 percento . Test di laboratorio Dell affidabili al 99 percento hanno anche dimostrato migliori tempi medi di risposta del database e un incremento di più di sei volte nel numero di utenti simultanei, da 2200 a 14000.

Fornendo un’unica infrastruttura per i dati a tutti i livelli dello spettro di prestazioni, Dell Fluid Cache for SAN elimina i compromessi tra performance dei server e vantaggi delle SAN quali affidabilità, gestibilità e data protection. L’allocazione intelligente dei dati dal server alla SAN può consentire ai clienti di migliorare sensibilmente le prestazioni, riducendo i costi delle soluzioni in virtù del fatto che i dati di cui si necessita si trovano nel posto giusto al momento giusto. Un’unica interfaccia di gestione e funzionalità SAN completamente integrate, inclusi tiering automatico, snapshot cache-aware, replica e compressione, consentono ai clienti di risparmiare tempo e risorse grazie ai vantaggi di un’eccellente performance applicativa e allo storage avanzato di Dell.

Grazie all’avvicinamento dei dati utilizzati più di frequente alle risorse di calcolo è possibile ridurre al minimo il loro percorso dallo storage al server e consentire ai clienti di:
• Migliorare le prestazioni: offrire risultati importanti più velocemente, aumentare le performance delle transazioni e ridurre i tempi di risposta sfruttando le funzionalità end-to-end dei server Dell PowerEdge con SSD Dell Express Flash PCIe, gli switch Dell Networking 10/40GbE e la tecnologia di tiering intelligente Data Progression di Dell Compellent.
• Assicurare l’integrità dei dati: avere la certezza che i dati della cache pool siano altamente disponibili e salvaguardati dalla tecnologia di write-back caching, con nessun punto di failure dal server alla SAN.
• Potenziare la flessibilità: abilitare la scalabilità on demand delle prestazioni del database e della virtualizzazione con una soluzione basata su SAN che consente l’aggiunta di drive e nodi a un cache pool attivo a seconda delle esigenze, permettendo all’azienda di crescere con la domanda.
• Ottimizzare l’investimento in storage: estendere la potenza dell’allocazione intelligente dei dati dalla SAN al server, consentendo agli stessi di essere gestiti in maniera olistica e di risiedere su tipologie di drive ottimali in base alle esigenze di performance al fine di ridurre i costi complessivi dello storage.

La nuova release del software Storage Centerdi Dell Compellent offre prestazioni, sicurezza e gestione potenziate
Oltre ad abilitare l’ottimizzazione per Flash e l’allocazione intelligente dei dati tra la cache on-board dei server e gli array storage tradizionali, il nuovo Storage Center 6.5 di Dell Compellent estende gli avanzamenti nel tiering e nelle prestazioni delle precedenti versioni offrendo nuove funzionalità enterprise per i clienti.

La soluzione ottimizzata per Flash di Dell Compellent con Storage Center continua a essere la prima soluzione storage nella sua classe con allocazione intelligente dei dati su molteplici tipologie di tecnologie flash o in combinazione con drive tradizionali. Poiché Dell continua a ridefinire l’economia dello storage aziendale, questo consente ai clienti di ottimizzare le prestazioni su varie tipologie di drive per un minore costo complessivo dell’ambiente di storage. Con la tecnologia Data Progression di Dell, i clienti possono anche ottenere prestazioni Flash al prezzo della tecnologia drive, riducendo il footprint dello storage .

Liberando i clienti dal compromesso storico tra capacità a basso costo e prestazioni elevate, Storage Center 6.5 supporta la funzionalità che permette di raggiungere, in una SAN, sia l’impressionante performance Flash, sia la capacità di storage low cost a densità estrema che viene potenziata con una nuova compressione a livello di blocco. Ulteriori vantaggi e feature dello Storage Center 6.5 includono:
• Maggiore efficienza – con l’introduzione della tecnologia di compressione a livello di blocco per consentire ai clienti SAN di archiviare più dati con meno drive con un tasso di compressione fino al 77 percento.
• Sicurezza potenziata – con l’introduzione dei drive self-encrypting (SED), che offrono una soluzione altamente sicura per le aziende in cerca di privacy dei dati o che vogliono soddisfare i requisiti di compliance regolamentare, come quelli presenti nel finance, nel legal e nella sanità.
• Business continuity rafforzata – con la nuova funzionalità simultanea Live Volume, i clienti possono ripristinare i dati in modo non invasivo, mantenendo in funzione le applicazioni durante episodi di fuori servizio non pianificati, senza l’esigenza di effettuare il remap delle configurazioni dei server.
• Supporto migliorato dell’ambiente cloud – con il supporto per il tagging multi-VLAN, che consente ai service provider di offrire molteplici livelli di servizio ai clienti su differenti domini virtuali sicuri sullo stesso Storage Center.

La gestione dei sistemi diventa più semplice
Dell ha potenziato la propria gamma di gestione dei sistemi con nuove feature che automatizzano le operazioni IT e migliorano efficienza, disponibilità e affidabilità. L’ultima release della gamma OpenManage di Dell include:
Dell OpenManage Essentials 1.3: studiata per monitorare l’hardware di classe enterprise, questa console di gestione dei sistemi aggiunge ora una protezione del data center mediante l’integrazione con Dell AppAssure per backup programmati di dati dei server, sistemi operativi, applicazioni, file e database e per discovery e monitoraggio delle appliance di sicurezza di Dell SonicWALL.
Dell OpenManage Mobile: integrato con OpenManage Essentials 1.3, disponibile per i clienti in download gratuito, trattasi della prima soluzione per handheld del settore a fornire agli amministratori un accesso one-to-many al monitoraggio in ogni luogo e momento di server, storage, networking e firewall nel data centre.
iDRAC con Lifecycle Controller: Con la nuova funzionalità di implementazione e configurazione automatica, gli amministratori possono ridurre fino al 97 percento il numero di step richiesti per implementare le configurazioni hardware, rispetto all’acquisizione e all’implementazione manuali delle configurazioni.

Dell ha anche potenziato la suite di software Dell EqualLogic Host Integration Tools che abilita una protezione dei dati efficiente e semplifica la gestione degli array storage Dell EqualLogic grazie a un’integrazione completa con le piattaforme e le applicazioni di virtualizzazione dei server VMware, Microsoft e Linux. La nuova generazione di software EqualLogic, disponibile per la serie EqualLogic PS6210 e altri array della serie PS, offre prestazioni SAN migliorate e semplificate, gestione facilitata e maggiore efficienza per fornire ai clienti un ambiente storage calibrato alla perfezione per il computing virtuale.

“Making the Network Connection”: migliorare i data center fabric e il controllo per SDN, NFV e soluzioni cloud
Dell ha anche mostrato nuove soluzioni di networking per aiutare i clienti a ottenere risultati più rapidamente, ottimizzare l’efficienza e modernizzare e trasformare le operazioni in ambienti scale-out e basati su cloud. I nuovi prodotti presentati includono:
Dell Networking Z9500 switch fabric Ethernet – lo switch a fattore forma fisso più denso e performante per progetti di data center scale-out e workload cloud.
Dell Active Fabric Controller – software creato per il provisioning zero-touch e l’orchestrazione di funzionalità e servizi di rete virtuali.
Dell NFV efforts – assume un ruolo di guida nel consorzio di settore e si unisce a partner per accelerare l’adozione dell’NFV.


Disponibilità e informazioni aggiuntive

• Dell Fluid Cache for SAN e Storage Center 6.5 di Dell Compellent saranno disponibili nel secondo trimestre del 2014.
• La gamma potenziata OpenManage è già disponibile.
• Dell EqualLogic Host Integration Tools (HIT)/VMware 4.0 e HIT/Linux 1.3 sono già disponibili. HIT/Microsoft 4.7 sarà disponibile entro la fine del mese.
• Dell Networking Z9500 Fabric Switch sarà disponibile a giugno; Dell Active Fabric Controller nel secondo trimestre del 2014; le soluzioni Dell-Red Hat OpenStack basate su NFV e SDN saranno disponibili entro il 2014.

Pubblica i tuoi commenti