Nelle imprese il software è XaaS

Analisi –

Crescite contenute, secondo le stime di Gartner, guidate da Erp, Business intelligence e produttività. I nuovi modelli si affermano, se pure con gradualità.

Entro la fine di quest’anno, la spesa in software per le enterprise application raggiungerà i 120,4 miliardi di dollari a livello mondiale, con una crescita del 4,5% rispetto al totale del 20122.
Lo sostiene Gartner, che ha riletto in ribasso, se pure di mezzo punto percentuale, le previsioni precedentemente rilasciate, in assenza di segnali di miglioramento.

Secondo la società di analisi, il comparto risente del clima di incertezza economica e non riesce a raggiungere una stabilità. Anzi, di stabilizzazione non si parlerà prima della seconda parte dell’anno.

La spesa confermata si orienterà su alcuni filoni specifici: in primis le applicazioni verticali, per segmenti specifici, cui fanno seguito poi gli interventi di aggiornamento e assessment di soluzioni mission-critical, di integrazione di soluzioni infrastrutturali e di sicurezza, oltre ad deployment di soluzioni SaaS, in questo caso però in sostituzione o in estensione di soluzioni esistenti.

Le applicazioni chiave orbitano nel raggio della business intelligence, della communication and collaboration, del Crm, della digital content creation, dell’Erp, della produttività personale, del Ppm e dell’Scm.
La parte del leone continua a farla l’Erp, che dovrebbe raggiungere un valore complessivo di 24.9 miliardi di dollari, seguito dale suite di produttività, attestate a 16,5 miliardi, dalla Business intelligence e dal Crm, entrambi sulla linea dei 13 miliardi di dollari.

Nel corso di quest’anno continua il passaggio a nuovi modelli di acquisizione del software, guidati dalla volontà di spostare voci di costo da spese di capitale a spese operative: questo contribuirà a una ulterore affermazione di SaaS e virtualizzazione.

Parimenti, lo spostamento dal tradizionale modello on premise ai nuovi paradigmi XaaS modificano le voci di provento dei produttori di software: si affermano le vendite per abbonamento o il pay as you go, che per altro consentono agli utenti di valutare nuove implementazioni, pianificare migrazioni, aggiornare le tecnologie esistenti, con benefici lungo tutta la filiera del valore.
E non è certo un caso che cloud e SaaS siano destinati a passare da una penetrazione dell’11% nel mondo enterprise, così come registrato nel 2011, a un più consistente 16% entro i prossimi tre anni.

Pubblica i tuoi commenti