Spesa It: Gartner è incoraggiante

Scenari –

Rilasciate le previsioni per la spesa It nel 2013. Qualche miglioramento, anche se rellenta la spesa per pc e tablet.

Tremilasettecento miliardi di dollari.
A tanto, secondo Gartner, ammonterà la spesa It mondiale nel corso di questo 2013 appena iniziato, con una crescita del 4,2% rispetto al 2012, a sua volta migliorata rispetto a stime precedenti, attestate su un tasso incrementale del 3,8%.

Positività, dunque?
Non del tutto, soprattutto perché Gartner attribuisce buona parte dell’incremento alla rivalutazione delle valute estere sul dollaro: a tasso costante l’incremento dovrebbe misurarsi in un più contenuto 3,8%.
Nel complesso, Gartner resta cauta e conferma che il clima di incertezza economica generale rappresenta un forte inibitore allo sviluppo complessivo del comparto in tutte le sue componenti. Tuttavia, secondo la società di analisi la fine dell’incertezza sembra più vicina e proprio da questo elemento potrebbe derivare nel corso dell’anno una prima accelerazione alla spesa.

Venendo all’analisi di dettaglio sulla ripartizione della spesa, la voce dispositivi, nella quale l’analista fa rientrare pc, tablet, telefoni cellulari e stampanti, dovrebbe raggiungere un valore complessivo di 666 miliardi, in crescita del 6,3 per cento sul 2012, che a sua volta ha messo a segno un più modesto 2,9% anno su anno. La crescita dovrebbe proseguire anche l’anno successivo, con un +4,2% a 694 miliardi.
Secondo Gartner, tuttavia, il 6,6% resta al di sotto di stime precedentemente rilasciate, attestate a un 7,9%, pari a 706 miliardi di dollari. La contrazione secondo l’analista si registrerà soprattutto nelle vendite di pc e tablet, causata in modo particolare dall’ingresso sul mercato di nuovi competitor con offerte nella fascia più bassa di prezzo.

Interessanti gli investimenti nei data center: secondo Gartner si parla di un valore complessivo di 147 miliardi di dollari, in crescita del 4,5% anno su anno.
Il software di classe enterprise, dal canto suo, genererà vendite per 296 miliardi, in crescita del 6,4% sul 2012, mentre i servizi It si attesteranno a 927 miliardi, in crescita del 5,2% anno su anno.
Sempre alta, infine, la quota ad appannaggio dei servizi Tlc: si parla di vendite per 1701 milioni di dollari, che invertono il segno negativo del 2012 e riportano la crescita al 2,4%.

Pubblica i tuoi commenti