Trenkwalder: un service point per dialogare con i clienti

Case History –

Soluzioni innovative per la società presente in Italia con una rete di agenzie per il lavoro: obiettivo ottimizzare le comunicazioni rendendo più fluidi i processi amministrativi.

Trenkwalder è una società internazionale che opera in tutta Europa da circa trent’anni, con una rete capillare di Agenzie per il lavoro: sono 340 le filiali, presenti in 20 Paesi, e rappresentano un punto di incontro tra 70.000 dipendenti e 15.000 imprese attivi in tutti i settori dell’economia.
In Italia – racconta Alessandro Speca, Systems & Infrastructure Manager della società – siamo presenti con 35 filiali sul territorio nazionale, suddivise tra job center e recruitment point”.
La collaborazione con Dell e Intel riguarda diverse aree dell’impresa, sia nell’ambito dell’infrastruttura It aziendale, sia nell’ambito dei servizi innovativi.
Tra le attività più recenti – ricorda Speca – le tecnologie Dell e Intel hanno supportato la migrazione di storage e server, con l’adozione di soluzioni Equallogic e server PowerEdge R200 low voltage, nell’ambito di un processo di server e storage consolidation”.

Sicuramente peculiare e rappresentativo del tipo di rapporto che lega Trenkwalder e Dell è però un progetto “su misura” che coniuga le esigenze di ottimizzazione dei tempi e delle procedure sia dal punto di vista del datore di lavoro sia dal punto di vista dei dipendenti.
Di fatto è stato sviluppato un prodotto ad hoc, un service point nel quale è stato integrato un tablet Dell Latitude con cuore Intel e sistema operativo Windows 8.1 e che serve come punto di contatto tra Trenkwalder e i dipendenti in forza presso le aziende clienti”.
La soluzione è stata sviluppata di pari passo con la crescita dei servizi online di Trenkwaler, che rende disponibili via web in aree riservate archivi digitali, elenchi di collaboratori disponibili, gestione presenze, gestione dei rapporti di lavoro.

L’idea alla base del progetto è stata quella di rendere disponibile uno strumento caratterizzato dall’immediatezza d’uso e in grado di mantenere il contatto tra la periferia del cliente e lo sportello”.
Si tratta, di fatto, di chiosco di servizio che funge da sportello, attivo 24 ore su 24, attraverso il quale gestire anche da remoto tutte le pratiche amministrative normalmente svolte in filiale.

I dipendenti hanno la possibilità di svolgere in autonomia una serie di operazioni quali la firma dei contratti e delle proroghe, la consultazione e la stampa dei documenti inerenti il rapporto di lavoro – inclusi busta paga e CUD -, la timbratura delle presenze, la gestione delle comunicazioni con la filiale Trenkwalder di riferimento.
È un progetto che consente di ottenere importanti miglioramenti in termini di efficienza e di marginalità. Per il lavoratore, evitare di dover passare ogni volta in agenzia per il disbrigo delle pratiche amministrative rappresenta un buon risparmio di tempo, così come dal punto di vista delle agenzie, il ritorno è rappresentato dall’ottimizzazione dei flussi informativi e dallo snellimento delle procedure burocratiche”.

Pubblica i tuoi commenti